Axel Munthe "San Michele"

En udsøgt, sjælden totaloplevelse hvor begivenhederne bevæger sig foran det indre blik med billede efter billede og forfatterens stemme "høres" berette om et liv med mennesker og steder han som læge og privatperson kom i tæt berøring med. En panorama af landskaber, oplevelser, eftertænksomhed og ubetinget reneste godhed kun få af os forundt.

Det er som en bedste ven forlod os når bogens sidste side vendes....rigtig god fornøjelse

San Michele è un'istituzione culturale svedese con sede nell'isola di Capri e che, oltre alla Villa San Michele comprende un museo circondato da un giardino di rara bellezza, un gruppo di alloggi per scrittori, artisti, scienziati e ricercatori svedesi, inoltre un parco naturale "il Monte Barbarossa" per la protezione degli uccelli migratori e della vegetazione mediterranea.

San Michele è la creatura di Axel Munthe.
Era ancora un giovane medico Axel Munthe, allorché decise di realizzare i propri sogni ed ambizioni stabilendosi in una casa di Anacapri, più tardi divenuta famosa in tutto il mondo grazie al suo libro "La Storia di San Michele" . Medico di professione, Axel Munthe deve tuttavia la sua fama all'attività di scrittore. Ricevette numerosi riconoscimenti anche quale cultore dell'arte, filantropo ed amico degli animali. Munthe coltivò vari interessi e fu spesso un precursore. Pur essendo nato e morto in Svezia, la sua fu comunque una personalità di respiro internazionale. Trascorse infatti all'estero gran parte della sua vita e la sua opera appartiene all'intera umanità. Lo dimostrano, per esempio, le 45 traduzioni de "La Storia di San Michele" e l'ininterrotto afflusso di visitatori della Villa San Michele. Tranne brevi intervalli, Axel Munthe visse a Capri più di 56 anni. il suo amore per l'amena isola situata nel Golfo di Napoli coincise con il consolidarsi della fama di questo luogo di villeggiatura preferita da personalità di spicco provenienti da tutto il mondo. Condivise la passione per la musica, la natura e gli animali con la regina Vittoria di Svezia, la quale per motivi di salute trascorse a Capri lunghi periodi. Onde proteggere gli uccelli migratori di Capri, che all'epoca rischiavano lo sterminio causa una caccia indiscriminata, Axel Munthe decise di acquistare il terreno costituito dal Monte Barbarossa al fine di offrire agli uccelli migratori una zona protetta; sosteneva infatti che Capri costituisse un concerto per gli amanti degli uccelli. La musica, del resto, fu il tema di molte serate trascorse in compagnia della regina Victoria, che al pianoforte accompagnava la bella voce di baritono di Axel Munthe, il quale sapeva anche suonare il violino e il pianoforte.

http://www.sanmichele.org/index.html
What is San Michele?
San Michele is a Swedish cultural institution on the island of Capri. It consists of a museum surrounded by unusually beautiful grounds, a guest house for Swedish citizens engaged in cultural work or in research, a nature reserve for the protection of migrating birds and the preservation of certain Mediterranean flora, as well as the Barbarossa Mountain.

Who was Axel Munthe?
Axel Munthe was the creator of San Michele Already as a young physician, he decided to put into reality his dreams, ambitions and ideas through the creation of a home in Anacapri, which later became world renowned through the success of his book, The Story of San Michele.

Axel Munthe belonged to a family that originally came from Flanders and which settled in Sweden during the 16th century. A traditional Swedish nursery song reminds us of a memberöa mayoröof this family. Munthe was born in Sweden and died there at the age of 92, though in his person he was extremely international. He spent most of his life abroad and the message to which his entire life gives expression belongs to all humanity: for instance, his book, The Story of San Michele, can be read in no less than 45 languages and the Villa San Michele is visited by millions of people from all over the world. With the exception of a few shorter periods, Munthe lived on Capri for more than 56 years. His interest for the island in the Bay of Naples coincided with the growing popularity of Capri as an attractive place of residence for famous personages from all the world.

Munthe shared his love of music, animals and nature with the queen, Victoria, who lived on Capri for health reasons for long periods of time Axel Munthe's concern for the birds on the island, which were shot in disastrous numbers, led him to acquire the rights to the Barbarossa Mountain in order to create a sanctuary for migrating birds. Axel Munthe said that, to bird lovers, the island of Capri is like a symphony of sounds Together with the queen, Munthe arranged evening concerts where the queen also played the piano. Munthe himself had a good baritone voice, and he played the violin and the piano. Http://www.sanmichele.org/indexEN.html
En uforglemmelig oplevelse

Læs en nyere omtale af "San Michele" HER!